L'Ettaro Forum

Attrezzature da campo aperto - RIMORCHI TRAZIONATI

purin - 20 Gen 2013 22:10:35
Oggetto: RIMORCHI TRAZIONATI
RIMORCHI TRAZIONATI


Apro questo nuovo argomento per parlare di rimorchi trazionati, cioè quelli con almeno un asse motore, che può essere azionato in vari modi.


Essendo la potenza da trasmettere abbastanza elevata, la si preleva quasi sempre dall’albero della pdf, ad eccezione di impieghi pressoché istantanei, ma esistono vari modi per trasmetterla alle ruote.
La trasmissione totalmente meccanica prevede che la pdf abbia un rapporto sincronizzato a quello del cambio, ed è detta appunto “sincronizzata”: questo avviene grazie a una serie di ingranaggi che mettono in presa il codolo con il cambio stesso, la velocità di rotazione dell’alberino sarà proporzionale alla velocità delle ruote, in maniera solidale (non esiste nessun differenziale).
La potenza viene trasmessa al rimorchio tramite l’albero cardanico, che si innesta su una scatola cambio che solitamente è posizionata sul timone; questa scatola presenta una leva per l’innesto o meno del rapporto di marcia (che dipende dal trattore e dalla gommatura del rimorchio, quindi viene fatto su misura per un dato trattore, non è lo stesso per tutti), per permettere di disinserire il cambio quando la trazione non viene utilizzata, ponendo in folle il codolo dal lato rimorchio.

Dalla scatola del cambio del rimorchio parte un albero cardanico che raggiunge il differenziale del rimorchio, che trasmette a sua volta la potenza alle ruote.

Il sistema meccanico è quello più efficiente per trasmettere la potenza, è quello più adatto per l’utilizzo in situazioni gravose, per contro riduce leggermente la luce libera da terra del rimorchio (per la presenza del differenziale) e non ha il bloccaggio del differenziale del rimorchio al 100%.




CONTINUA
purin - 20 Gen 2013 22:10:52
Oggetto:
Questo perché comunque la trazione del rimorchio va utilizzata in caso di terreni con poca aderenza e poca portanza, dove il rischio di impantanamenti è più alto, ma certo non aumenta la portanza vera e propria del rimorchio, quindi è d’obbligo lavorare in maniera accorta: inoltre in caso di impantanamento grave, non sempre è sufficiente per liberarsi.
Non è quindi la panacea di tutti i mali, anzi, solitamente viene utilizzata prima delle difficoltà, anche per evitare di fare eccessive ruotate con il trattore.


Un video del funzionamento:




Trai i difetti della trazione meccanica, questa non può essere utilizzata su fondi con molta aderenza, in caso di curve con poca aderenza al posteriore del trattore tende a spingere provocando sovrasterzo (in discesa può essere pericoloso, e nelle sterzate molto strette la meccanica è molto sollecitata, questo perché le ruote del rimorchio percorrono la stessa strada di quelle posteriori del trattore, ma compiendo una traiettoria più stretta, sono parecchio anticipate.

Non tutti i trattori sono dotati di presa di forza sincronizzata, oppure questa può essere già impiegata per altri usi: per l’azionamento di pompe idrauliche, per il ribaltamento o per la gru del rimorchio, ad esempio.
Escludendo alcuni costruttori (Same ad esempio) che su alcuni modelli prevedevano un codolo dedicato alla presa di potenza sincronizzata (molto apprezzata nel settore forestale, dove rimorchi trazionati necessitano anche di una pompa idraulica), si deve trovare un’alternativa alla presa di forza sincronizzata al cambio.
Alcuni costruttori, John Deere in primis, praticamente non offrono la presa di forza sincronizzata nemmeno come optional (solo sui 5M), le altre Case Costruttrici Europee li offrono circa fino ai 120-150 cv di potenza, New Holland lo offre come optional fino a tutta la gamma T6.




CONTINUA
purin - 20 Gen 2013 22:11:47
Oggetto:
In teoria si può decidere di costruire una scatola cambio del rimorchio compatibile con un rapporto di avanzamento del trattore ben definito, in realtà si stanno sempre più diffondendo sistemi che combinano l’idraulica e l’elettronica per la trasmissione della potenza, impiegati anche nelle vendemmiatrici trainate: in pratica il trattore aziona una pompa idraulica, che a sua volta gestisce la portata idraulica alle ruote.

Un video del funzionamento:


La trasmissione può essere essenzialmente di tre tipi:
- con la pompa che va ad azionare un albero che è collegato al differenziale/i degli assi, in questa maniera il sistema idraulico serve solo a sincronizzare trattore e rimorchio, mantenendo pregi e difetti della trazione meccanica, riducendo però la spinta in curve strette ma permettendo un minor impiego in condizione gravose, per il problema del surriscaldamento dell’olio, oltre al fatto che il rendimento del sistema è minore rispetto a quello totalmente meccanico;

- con le pompe singole montate su ogni mozzo ruota, in questa maniera (costosa) si riesca ad avere anche una maggior luce libera da terra rispetto a delle soluzioni che impieghino assali con differenziale;

- con delle pompe che azionano delle specie di gabbie che ingranano sulle ruote, soluzione che ha il vantaggio di essere montata a posteriori, ma trasmette poca potenza, pone dei limiti sulle gommature e sulla pressione di utilizzo, mal si adatta a situazioni fangose.. in pratica fa sì che le ruote girino anziché opporre resistenza, ma non permette di trasmettere molta potenza al rimorchio.

Link a un pdf di Zaccaria, che spinge molto sull’utilizzo della trazione idrostatica sui rimorchi forestali:



Da notare la bassa velocità massima di impiego, che rende questi sistemi poco adatti all’utilizzo continuo.
purin - 20 Gen 2013 22:12:10
Oggetto:
Porto la mia esperienza personale: io lavoro in pendenza, un rimorchio trazionato ci DEVE essere in azienda, permette di lavorare comodamente quando con altri si sta a casa (nei lavori boschivi) e può portarti fuori da situazioni difficili, per non dire da quelle veramente brutte e pericolose, il maggior costo del rimorchio per un’azienda come la mia è pienamente giustificato.

Io attualmente utilizzo un rimorchio Tonini trazionato, in questi giorni anche sulle pendenze con la neve non ha mai deluso, da tener presente che pur non avendo una gomma con tasselli altissimi, il rimorchio pesa sempre almeno più del doppio del trattore, quindi spinge parecchio.
Dei difetti, ho notato che l’olio del differenziale del rimorchio è molto viscoso, con il freddo di questi giorni che accentua il fatto, sembra praticamente maionese.
Servono tre-quattro chilometri su strada perché si fluidifichi un po’, ovviamente senza trazione inserita, altrimenti prima si sente il maggior assorbimento di potenza dovuto alle perdite del differenziale, appena partiti la mattina è come avere un tre-quattro quintali di peso in più sul rimorchio.




ciao
Alessio - 21 Gen 2013 13:44:25
Oggetto:
Io ho un Cillo monoasse piccolino trazionato che usavo molto in collina per portar su il letame in vigneto e oliveto,devo dire che la macchina si è sempre rivelata ottima e che la trazione fa davvero la differenza,quando la si innesta sale veramente dappertutto senza il minimo problema o il minimo pattinamento,la dt del trattore può addirittuira diventare superflua in quanto e come se fosse il rimorchio a spingere il trattore,non cè bisogno di forza motore ma è solo una forza meccanica di trasmissione,quindi scordiamo zavorrone sul muso del trattore per fargli fare più presa,dimentichiamo buche scavate col trattore a causa del fondo scivoloso,perchè col la trazione del rimorchio non si muove nememno un sassolino sia in discesa che in salita.

Ha però un difetto come già detto da Purin nelle curve il rimorchio spinge,nulla di grave però è bene saperlo perhè se davanto abbiamo un trattore piccolino e leggero può essere pericoloso in quanto sopratutto in discesa può essere spinto via.

Altro difettuccio è il fatto che avendo albero di tramissione e differenziale la luce da terra diminuisce di molti ed è facile toccare sotto,cosa che personalmente tendo ad evitare,oltre la fatto di doversi portare del ferro in più anche quando non servirebbe.

Infine ricordo che la trazione va usata prima di arrivare a slittare o di creare situazioni pericolose pensando "tanto poi se mi pianto cè la trazione"!come sento ogni tanto dire.


Un ringrazimento a Purin che nei suoi nuovi topic è sempre preciso ed esauriente nell'argomente trattato,Bravo.
purin - 21 Gen 2013 15:00:08
Oggetto:
Una cosa che non ho detto è che con un rimorchio trazionato si ha completamente un altro mezzo, perchè tutto il peso concorre a far muovere il mezzo, non avendo praticamente più limiti di motricità si tende ad esagerare con il carico..tanto si va sempre!

Un buon rimorchio trazionato, per poter essere sfruttato appieno, necessita di una gommatura che non sia liscia, e poi che sia abbondante, è un peccato avere un mezzo che può andare ovunque, anche con grandi portate, se non si hanno delle gomme che permettano una grande capacità di carico su terreno poco portante, è vero che comunque ci si trae d'impaccio, ma il terreno ne risente..

ciao
purin - 21 Gen 2013 19:10:42
Oggetto:
Aggiungo una foto trovata sul web, di un rimorchio trazionato rallato. ovviamente è trazionato solo sull'asse anteriore, ma è comunque un grande aiuto.



ciao
Piozzo - 21 Gen 2013 19:49:28
Oggetto:
Purin, complimenti anche da parte mia per come stai trattando
l'argomento. Per la cronaca, anche se sono in pianura, il mio di rimorchio ha la trazione. Non l'ho mai usata. Per la cronaca l'ho preso di terza mano
completo di sovrasponde ribaltabile da tre lati. Cercavo un rimorchio
usato senza la motricità, ma ho trovato questa di occasione. Ciao
Alessio - 21 Gen 2013 19:59:04
Oggetto:
Ma se lo usi poco hai fatto bene,se il rimorchio è buono e vi era il prezzo...un indomani in caso di vendita con la trazione vale sicuramente di più.
Piozzo - 21 Gen 2013 20:09:47
Oggetto:
Per l'uso, quando va bene, una decina di volte all'anno o poco piu'.
Dovrebbe essere un padovani, ma non sò se questo sia proprio il suo
nome o quello della fabbrica della trasmissione. Modello P45 , 45 q.li di portata lorda tara 14,50 q.li. Gomme ex avio 18 tele ricostruite, purtroppo
cerchio da 16. Misura cassone 190 x 340 cm, molto robusto.
purin - 04 Ago 2013 10:41:52
Oggetto:
Dovendo riparare una gomma ne ho approfittato per far due foto all'asse motrice del mio rimorchio tonini:








ciao
Simone - 06 Ago 2013 21:56:24
Oggetto:
Indicativamente il tuo rimorchio quanto pesa in più rispetto all'omologo non trazionato?
purin - 06 Ago 2013 22:07:22
Oggetto:
non ho mai avuto occasione di pesare due rimorchi simili, uno trazionato e uno no, non saprei..

certo che tra albero di trasmissione, scatola cambio, giusto cardanico in più ed assale più grosso e con il differenziale di peso in più ce n'è..

altra cosa che si sente soprattutto a olio freddo (è molto viscoso) è che il rimorchio si fa tirare un pochino in più, una volta che l'olio si muove un po' poi la differenza non si nota più..



ciao
Piozzo - 07 Ago 2013 21:05:20
Oggetto:
Il mio pesa 14,5 q.li. Con più o meno le stesse caratteristiche, ma non trazionato siamo sui 10 q.li. Ciao
purin - 08 Ago 2013 13:28:03
Oggetto:
Se avessi dovuto dire un numero sarei stato sotto i due quintali di differenza per un rimorchio come il mio (13 quintali con un solo giro di sponde), ma non avendo dati certi ho preferito non rispondere.

certo, i dati di piozzo mi sembrano un po' alti e allora sono andato a vedere sul sito del costruttore (tonini).


primo problema: il mio rimorchio non lo fanno più, (TE50R) ma tra quelli che ci assomigliano (magari cambia qualche dettaglio) non esiste la versione senza trazione o perlomeno io non l'ho trovata.


guardando su un modello più grande, che viene proposto sia in versione trazionata che non, la differenza tra le due versioni (rimorchio biasse da 100 q.li) è di circa 3 q.li se prendiamo per buoni i dati del costruttore..

il rimorchio:


la trazione per questo rimorchio dovrebbe essere solo sull'asse anteriore (dovrebbe) perchè il posteriore è sterzante



ciao
Piozzo - 08 Ago 2013 15:06:30
Oggetto:
Purin, io ho i dati del libretto di circolazione. Per l' altro dato mi sono ricordato del peso di rimorchi
simili al mio di altri costruttori. Per me i 300 kg di differenza ci stanno tutti, quindi un 30% in piu'. Ora
i 150 kg che mancano ai numeri che ho detto in post precedente, puo' dipendere da tanti fattori, come spessore dei lamierati piu' grande etc etc. Detto questo , a mio avviso un 30% di tara in piu' rispetto
a uno semplice lo ritengo strutturalmente congruo. Ciao
purin - 09 Ago 2013 15:08:40
Oggetto:
concordo con te, poi sicuramente qualcosa cambia a seconda del tipo di assale utilizzato, certo è che non è un assale di una macchina,, ma molto più robusto dato che deve spingere anche più di quello che fa un trattore.

ciao
Alessio - 09 Ago 2013 20:49:44
Oggetto:
Parlavo fiuto ieri con un costruttore di rimorchio e mi parlava di un dumper tre assi trazionato,ma trazionati tutti e tre...non saprei comè che possono funzionare...è un costruttore delle tua parti Purin che ha fatto questo dumper... Shocked Shocked
Piozzo - 09 Ago 2013 20:54:39
Oggetto:
Purin, alcune foto dell'assale e del rimorchio. Ciao
Alessio - 09 Ago 2013 21:01:12
Oggetto:
Funzionano bene quegli "affari" che ci sono sul timone per girare stretto?qui non ne ho mai visto uno eppure di monoassi cosi ve ne sono molti.Grazie.
purin - 09 Ago 2013 21:09:35
Oggetto:
alessio costruttori di rimorchi (ovviamnete trazionati) in trentino-alto adige ce ne sono una marea..

cosa intendi per "affari per girare stretto"?


ciao
Alessio - 09 Ago 2013 21:42:23
Oggetto:
I rulli sul timone...ne ho solo una conoscenza informatica diciamo...


Sarebbe bello capire come trazione un tre assi purin...
Piozzo - 09 Ago 2013 22:31:08
Oggetto:
Per quello che ho visto direi proprio di sì. Attualmente non mi servono dato che uso il rimorchio in pianura. Ma considerando il tipico uso del trazionato, specialmente nel trasporto della legna dai boschi e in tutte quelle situazioni
dove occorre girare stretto, le gomme di sicuro non ne risentono.
Alessio - 09 Ago 2013 22:37:56
Oggetto:
Ovviamente quando giri cosi stretto la trazione te la scordi...
purin - 09 Ago 2013 22:42:21
Oggetto:
confermo, nelle curve strette la trazione va disinnestata, altrimenti il rimorchio spinge troppo il posteriore del trattore


ciao
Piozzo - 09 Ago 2013 23:39:16
Oggetto:
Beh ragazzi che vi devo dire. Giusto anche il vostro ragionamento. So soltanto che servono a quello,
tenete anche conto che il rimorchio e' del 1982 e che la ditta non credo che esista piu' . Pet la cronaca
e' un padovani p 45 . Ciao
Piozzo - 10 Ago 2013 21:19:03
Oggetto:
Ecco il telaio del rimorchio.
purin - 26 Ago 2013 22:12:00
Oggetto:
alcuni dettagli della trasmissione del rimorchio:









ciao
Galvagni - 23 Set 2013 16:40:29
Oggetto:
salve
noi come Galvagni rimorchi stiamo sviluppando un sistema di trazione idraulica da applicare a tutti i rimorchi agricoli con scatola tradizionale
in pratica verrà cambiato l'albero superiore (quello del cardano) e applicato un motore idraulico (con una sua frizione)
potrà essere quindi applicato a qualsiasi rimorchio anche datato

per ora il nostro sito non è aggiornato
lo faremo appena andrà in produzione

per qualsiasi domanda contattatemi pure risponderò prima possibile
purin - 23 Set 2013 21:24:05
Oggetto:
salve, non sarebbe male una piccola presentazione, magari con anche qualche riga sull'azienda e sui prodotti in questa sezione, in maniera che non vada persa poi nella confusione:





non ho capito molto bene come funzioni questo sistema di trasmissione, ma leggo di un motore idraulico unito ad una frizione di sicurezza? non è sufficiente una valvola di massima pressione sulla pompa?


ciao
Galvagni - 26 Set 2013 10:48:06
Oggetto:
noi abbiamo fatto costruire il sistema da una ditta specializzata , anche con noi è abbastanza reticente nello spiegarci il funzionamento...

comunque ti posso dire che contiene una frizione a bagno d'olio, io l'ho provato con un rimorchio (era un 50 q.li circa) carico e spingeva rimorchio e trattore in folle anche su un leggera pendenza

è un sistema semplice senza elettronica quindi può essere usato in casi di emergenza per tirarsi fuori da pantano o altro, anche per lunghi periodi
si può regolare la velocità praticamente cambiando il motore, però a maggior velocità corrisponde minor forza che si potrà avere a disposizione

appena si toglie pressione il sistema va in folle quindi si può ripartire in tutta velocità senza che giri niente (a parte l'albero di trasmissione del differenziale ovviamente)

se si metteva una valvola di massima appena raggiunta la pressione questa scatta e taglia il flusso , con una frizione è meno accentuato e non fa prendere botte ad alberi e quant'altro
purin - 26 Set 2013 20:49:57
Oggetto:
indipendentemente da come funzioni dentro, penso che una descrizione esterna si possa avere.

come è azionato questo sistema? presa di forza sincronizzata? presa di forza normale (dato che riesce a spingere un trattore in folle)? distributori idraulici?


ciao
Galvagni - 07 Ott 2013 11:16:31
Oggetto:
scusate il ritardo
pensavo di aver specificato che era a trazione idraulica

ci sono appena arrivati gli ultimi componenti , a breve posterò foto
come dicevo non è ancora in commercio

il sistema appunto funziona con l'idraulica del trattore, su una semplice uscita meglio dove si possa bloccare in flottante
si può regolare la velocità del rimorchio, mandando più o meno olio con una valvola regolatrice, meccanicamente. aumentando però la velocità diminuisce la forza di trazione
Galvagni - 07 Ott 2013 11:19:10
Oggetto:
se qualcuno ha domande mandatemi messaggi privati , risponderò al più presto

non riesco a seguire le discussioni
purin - 07 Ott 2013 15:22:54
Oggetto:
quindi in pratica il trattore aziona con un distributore il motore idraulico che poi azionano il rimorchio?

che portate d'olio servono indicativamente? il motore immagino sia a portata variabile, sbaglio?



ciao
Galvagni - 07 Ott 2013 16:41:55
Oggetto:
in pratica l'olio del distributore dal trattore va direttamente in un motore idraulico normale

fra il motore e la scatola di riduzione (si può riutilizzare la scatola gia esistente sul rimorchio) viene fissata questa frizione

è più semplice a farsi che a dirsi

appena montiamo il primo kit posto foto e spiegazioni più dettagliate
non penso nei prossimi giorni
Piozzo - 07 Ott 2013 18:02:35
Oggetto:
Con tale sistema il rimorchio deve sempre essere accoppiato a quella trattrice oppure puo essere scambiato senza problemi.
Simone - 07 Ott 2013 18:16:27
Oggetto:
Sembra interessante, soprattutto se come scrive Piozzo si potesse ovviare al problema dell'abbinamento rimorchio/trattore.

Mi sorge però qualche perplessità sulla potenza trasmissibile da un distributore e sul surriscaldamento dell'impianto idraulico che ne deriverebbe da un uso continuativo...

In ogni caso attendiamo foto e maggiori info.
Saluti
Galvagni - 07 Ott 2013 18:55:03
Oggetto:
con questo sistema l'accoppiamento è teoricamente "universale", la velocità la scegli tu però solo su una marcia

in pratica questo sistema va bene per brevi tratti, quel che basta per tirarsi fuori da pantano o superare pendenze elevate che con la sola trattrice

lo abbiamo montato su un 140 q.li ad un asse trainante, su richiesta del cliente , però appunto usa il traino in poche occasioni

per il momento non posso dire se ad un uso prolungato l'olio si va a surriscaldare

noi lo abbiamo concepito in pratica per togliere il cardano dove non necessario, molti clienti di rimorchi fino ai 50 q.li usano la trazione del rimorchio non molto spesso
purin - 07 Ott 2013 20:09:12
Oggetto:
Parere mio personalissimo, con una pompa da applicare alla pdf e un minimo di sistema di controllo dell'idraulica, si poteva avere una potenza maggiore, evitare di mescolare gli olii e si poteva usare in maniera più continuativa.

Senza nulla togliere al sistema sviluppato da galvagni, è un po' un peccato portarsi intorno tutta quella roba (differenziale, albero, motore idraulico) per utilizzarli solo per pochi istanti.

Oltretutto come la mettiamo con trattori con pompe idrauliche molto diverse? La velocità è proporzionale alla portata.

Per come la vedo io a questo punto è preferibile un sistema come quello di zaccaria, se usi la trazione quando sei già piantato è tardi..


ciao
Simone - 07 Ott 2013 20:43:42
Oggetto:
Probabilmente dico una fesseria, ma a questo punto non converrebbe avere due motori idraulici che lavorano direttamente sulle ruote del rimorchio?
Si eviterebbe di aumentare la tara del rimorchio con differenziali, alberi ecc.. (come dice giustamente purin) pur mantenendo un sistema di trazione ausiliare sul rimorchio (che probabilmente conviene attivare in anticipo prima di rimaner impantanati).

Inoltre, non vorrei essere indiscreto, ma a grandi linee un sistema del genere quanto verrebbe a costare rispetto a un trazionato classico?
purin - 07 Ott 2013 22:53:23
Oggetto:
verissimo simone, per contro due motori idraulici non costano poco ed oltretutto diventerebbe difficoltoso disinserire la trazione..

ad esempio le vendemmiatrici trainate funzionano così..


ciao
Alessio - 03 Mag 2014 16:35:40
Oggetto:
All'attacco!! Shocked


Piozzo - 03 Mag 2014 21:48:56
Oggetto:
Bel paesaggio! Sbaglio, o il Rex ha le posteriori finite?
Alessio - 03 Mag 2014 22:40:31
Oggetto:
Cambiate in settimana,ho aspettato prorpio di finir quel lavoro per cambiarle vi era ancora un cm di tacca ma era tutte tagliate sui fianchi e pizzicavano la camera spessso lasciandomi a piedi,sennò potevano continuare.
Renetta - 21 Ott 2014 22:23:50
Oggetto:
A breve devo acquistare un rimorchio trazionato per il mio tigrone. Prenderò un 15 q io in modo particolare ci porterò le cassette. Vado in posti in pendenza e strada con tornante stretto. Avete consigli da darmi prima di fare ordine? Al momento sono intenzionato a prendere un bernabei
Alessio - 22 Ott 2014 18:41:26
Oggetto:
Ma sui tornanti stretti non è proprio il top il rimorchio con la trazione,anche se avrai i più che perfetti nello stretto non va mica tanto ,da quello che ho potuto vedere io.
purin - 22 Ott 2014 23:00:24
Oggetto:
Basta saperlo usare e ci fai tranquillamente anche le curve più strette, piuttosto su un rimorchio da 15 q.li di portata almeno la metà è tara..

Se invece i 15 q.li sono di tara è un rimorchio bello grande per il tuo trattore, ma vedrai che con la trazione vai dappertutto..
Alessio - 23 Ott 2014 13:36:18
Oggetto:
Ah si?non sapevo che sapendolo usare si potesse aumentare l'angolo di inclinazione delle crociere del cardano!!
purin - 23 Ott 2014 15:13:59
Oggetto:
Alessio, basta montare un cardano con giunto omocinetico (costa neanche 100 euro in più del normale) dato che se uno spende per avere un rimorchio trazionato non ha senso risparmiare pochi euro sull'albero cardanico, se invece uno preferisce fare lo spilorcio nelle curve più strette disinnesta la trazione ed è a posto..
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB