L'Ettaro Forum

Gommati - David Brown

Alessio - 27 Nov 2012 19:48:31
Oggetto: David Brown
Visto che leggo che bisogna sapere per parlare dei Db apro io l'argomento che so addirittura che hanno anche 4 ruote!!!

Cosi almeno vi pizzicate qui e non sull'argomento del sollevatore.


Se ho ben capito per usare il selectamtic però hai bisogno di un aratro con ruota ,appunto a comando idraulico,sennò addio sollevamento dell 'atrezzo....ma sta cosa del comando idraulico sulal ruota sarà mica come un certo tallone di un certo aratro di cui si fa un gran parlare ultimamente?
fox - 27 Nov 2012 20:03:02
Oggetto:
Si Infatti la David Brown lo aveva inventato negli anni 60 e siccome produceva anche aratri la ruota faceva questa funziona che ora fa il tallone. Se sapessi caricare immaggini o filmati sarebbe buona cosa.
Alessio - 27 Nov 2012 20:25:39
Oggetto:
Anche aratri?cavoli non lo sapevo ecco allora ha più senso il tutto sicuramente.


Eccoti la guida per caricare le immagini:http://ettaro.mastertopforum.org/caricare-immagini-vt50.html?highlight=
fox - 09 Dic 2012 20:04:41
Oggetto:

Ecco uno dei migliori sollevatori in azione ed il sistema selecta matic con ruota di profondità. Ottima la trazione di un 80 cv due rm con 13/6/36
Alessio - 09 Dic 2012 20:14:13
Oggetto:
Sarà uno dei migliori sollevatorei mai esistiti ,non dico nulla non li consoco ma i video pubblicitarimi lascianos empre un nonsochè in bocca,nel maggior parte dei casi l'unica cosa che gli interessa e far vedere ben la marca di quello che stanno pubblicizzando.
cengio - 19 Dic 2012 20:43:01
Oggetto:
potrebbe illuminarci sul sollevamento david brown l'amico che si chiama appunto selecmatic Very Happy
fox - 31 Dic 2012 18:22:24
Oggetto:
Strano perchè dal video postato si parla di selectamatic e di terzi punti mega non ne ho visti sul 1200 che stà arando con sistema selectamatic. Forse ho capito male l'inglese
Anonymous - 31 Dic 2012 19:05:01
Oggetto:
fox ha scritto:
Strano perchè dal video postato si parla di selectamatic e di terzi punti mega non ne ho visti sul 1200 che stà arando con sistema selectamatic. Forse ho capito male l'inglese

Hai solo letto male il mio post, rileggilo ci capirai di piu e cosi capirai dove era istallato il terzo punto mega. Very Happy
fox - 02 Gen 2013 19:03:29
Oggetto:



Questo è quello che c'è scritto sul mio libretto uso e manutenzione del 1200 selectamatic.
parla di ruota di profondità per il TCU (controllo del peso) e di selettore su profondità per aratri senza ruota di profondità.
Anonymous - 03 Gen 2013 23:06:33
Oggetto:
Appunto! Sei riuscito a capire l'appartenenza del terzo punto mega? Se si passiamo alla spiegazione della brochur che hai posto ed il video del 1200 che ti confonde le idee con la brochur stessa. Very Happy
purin - 03 Gen 2013 23:23:01
Oggetto:
selectamatic ha scritto:
Penso che dal mio nome avete capito che state parlando di me stesso, ma c'è un po di confusione e qualcuno confonde il Selectamatic con Implematic.
Il sistema Selectamatic fu immmesso da Hadsfield ingegniere David Brown nel 1965 sull'ancora rosso 770, poi con l'arrivo dei bianchi ando' a servire tutti i modelli, il sistema ha il rilevamento sforzo sull'attaco terzo punto e funziona un po come tutti quelli che sono muniti di questo rilevamento, oltre questo il Selectamatic ha una leva di comando che mettendola in posizione T.C.U. da l'effetto anzi spiegato, mentre mettendola inposizione EXTERNAL va a dirigere la massima potenza del flusso olio su servizi esterni applicati al trattore, tipo caicatore frontale, retroescavatore ed altro, poi girando la leva su POSITION si ha un normale sollevatore.
Mentre il sistema con la ruota sull'aratro era per i vecchi Implematic e non sul Selectamatic, lo dice stesso la parola Iplematic significa implementa cioè attrezzo, su questi trattori vi era un pesantissimo terzo punto munito di molla interna e filo per rilevamento, ma in questo caso non trasferiva il peso dell'attrezzo sul trattore, ma andava ad azionare un pistone idraulico posto sulla ruota profondita dell'aratro facendolo alzare fino all'alleggerimento dello sforzo, ma era un costosissimo optional di questi trattori e mai nessuno fu venduto in Italia.


selectamatic ha scritto:
Appunto! Sei riuscito a capire l'appartenenza del terzo punto mega? Se si passiamo alla spiegazione della brochur che hai posto ed il video del 1200 che ti confonde le idee con la brochur stessa. Very Happy


selectamatic, tu hai affermato che la ruota di profondità lavorava SOLO nei modelli "implematic" che disponevano di uno speciale terzo punto, mentre fox ha fatto notare che dal manuale del suo "selectamatic" la possibilità di guidare una ruota sull'aratro era appannaggio pure di questi ultimi..


la mia domanda è: questa ruota di profondità, caricava il trattore con parte del peso dell'attrezzo (mi verrebbe da pensare di sì) oppure semplicemente alleggeriva il lavoro del trattore come scrive selectamatic?

ciao
Anonymous - 04 Gen 2013 00:24:00
Oggetto:
Vi siete fatti confondere dal video del 1200 Nelle brochur dice che se si lavora con un attrezo con ruota di profondita e non a comando idraulico, ma le semplici ruote che hanno tutti gli aratri di oggi, metti il select su external tanto non c'è bisogno di reggere l'atttrezzo da parte del trattore, gia lo fa la ruota di profondita, mentre se si lavora con attrezzo senza ruota mettere il select su profondita' cosi l'aratro sara tenuto in posizione dallo sforzo controllato che al di la dei DB è quello che troviamo su tutti i trattori piu recenti. La ruota implementa degli aratri DB è una cosa completamente diversa da quella che avete dedotto, lavora separatamente dal sistema Selectamatic, ed anche se la vedete sul video del 1200 essa era costruita per i modelli antecedenti IMPLEMATIC, come stesso la parola significa implementa, cioè attrezzo. Questi trattori non avevano nessun sistema per alzare l'aratro in caso di sprofondamento e quindi l'unico aiuto era quello di alzare la leva del sollevatore, ma con questa manovra si aiutava solo su i corpi anteriori dell'aratro, mentre i posteriori si alzavano in ritardo. Ma adesso che sembra che nè sapete piu di me spiegatemi chi pompava olio al pistone idraulico della ruota di profondita????Da questra risposta sarete indotti a condannare le vostre idee confuse dal Selectamatic e dalla ruota di profondita a comando idraulico Very Happy Very Happy Very Happy Poi faccio una raccomandazione: cercate di capire bene cosa ho scritto in un post prima che mi scrivete delle contraddizioni perche sto ancora aspettando una risposta in merito al terzo punto mega Razz
fox - 04 Gen 2013 18:45:54
Oggetto:
Ringrazio della spiegazione adesso segnalerò alla DB che ha caricato il video che si sono sbagliati e il tubo dell'olio che esce dal 1200 e che aziona la ruota di profondità non deve esserci. C'è sempre da imparare qualcosa al mondo e oggi ho imparato questa a prescindere
Anonymous - 04 Gen 2013 22:29:47
Oggetto:
fox ha scritto:
Ringrazio della spiegazione adesso segnalerò alla DB che ha caricato il video che si sono sbagliati e il tubo dell'olio che esce dal 1200 e che aziona la ruota di profondità non deve esserci. C'è sempre da imparare qualcosa al mondo e oggi ho imparato questa a prescindere

Inizia a mandare la tua segnalazione a Meltham e cosi vediamo che ci rispondono, perche io del tubo sul 1200 ancora non ho dato spiegazione, ma do la precedenza a loro che sono piu esperti, magari ci risponded Hadsfield in persona. Very Happy
fox - 06 Gen 2013 18:32:50
Oggetto:

qui posto un altro video dove spiega in inglese l'innovazione del sistema selectamatic come effetto della maggior trazione e maggiore resa oraria
Anonymous - 06 Gen 2013 18:48:51
Oggetto:
Quindi??? Questo video fu fatto lo stesso giorno di quello del 1200, ma non fu mai pubblicato dalla DB, ma su questo 990 il tubo sembra che non c'è piu!!! Forse questo non è Selecamatic??? Come mai l'operatore gira la levetta sulla stessa posizione del video del 1200 (external t.c.u.) e lavora senza ruota??? Chi gli regge l'aratro??? Ci sono risposte dalla DB per il quesito posto un paio di giorni fa'??? Sono totalmente confuso, forse perche non conosco questi trattori dal vivo. Very Happy
fox - 06 Gen 2013 19:02:53
Oggetto:
Infatti ho pubblicato apposta questo video per far vedere le due opzioni.
Anonymous - 06 Gen 2013 21:47:14
Oggetto:
fox ha scritto:
Infatti ho pubblicato apposta questo video per far vedere le due opzioni.

Spiegale perche noi non l'abbiamo capito, forse siamo poco bravi a dedurre.
purin - 07 Gen 2013 15:07:51
Oggetto:
piuttosto di litigare, perchè non aprite una discussione sui david brown e ne parlate lì?

Così questa potrebbe rimanere per parlare dello sforzo controllato in generale, anche per una questione di leggibilità.



ciao
fox - 07 Gen 2013 19:32:14
Oggetto:
Hai ragione Purin ho postato solo cose purtroppo in inglese che spiegano il funzionamento dello sforzo controllato. Per altre discussioni non perdo tempo
Per aprire una discussione sui DB dò la precedenza a chi ne sa di più cosi se la canta e se la suona
Anonymous - 07 Gen 2013 19:44:10
Oggetto:
purin ha scritto:
piuttosto di litigare, perchè non aprite una discussione sui david brown e ne parlate lì?

Così questa potrebbe rimanere per parlare dello sforzo controllato in generale, anche per una questione di leggibilità.



ciao

Mai una cosa del genere! Da parte mia sto cercando solo di apprendere qualcosa sul sistema Selectamatic, forse Fox nè sa piu di me, ma purtroppo se continua a mettere video e non li spiega io continuo a confondermi, magari risponderebbe a qualche domanda che ho posto in precedenza mi aiuterebbe a capire, ma sembra che gira intorno e non risponde mai alle domande dirette, iniziando dal terzo punto mega e terminando a dove va collocato quel tubo idraulico che ci ha mostrato e parlato da giorni, ma forse anche lui aspetta la richiesta che ha avanzato giorni fa alla DB. In quanto ad aprire una discussione sui DB ci vorrebbe qualcuno che conoscerebbe bene questi trattori, io so poche cose Wink
Piozzo - 07 Gen 2013 19:47:41
Oggetto:
Una domanda dato che non conosco questi trattori. Il sistema di sforzo controllato rispetto ai Fiat dello stesso periodo, era migliore o no?
purin - 07 Gen 2013 21:05:10
Oggetto:
piozzo, non chiedere queste cose a quel fordista di fox, che odia quei poveri fiat.

sì, era migliore, beh, a quei tempi fiat forse nemmeno ce l'aveva lo sforzo controllato..

diciamo che arriva con i serie 80 qualcosina, e le serie 66 e 90 (escludendo qualche dissaldatura nelle versioni elettroniche) si difende..

poi facendo il confronto con altre macchine same a casa, il fiat regge il confronto, ricordando però che la sac same viene prima (in termini temporali) dello sforzo controllato fiat, e che forse david brown, con ford e massey ferguson è uno scalino sopra a tutti..

cioè, lo sforzo fiat controlla, quello di ferguson carica la macchina molto di più..

ciao
Piozzo - 07 Gen 2013 21:17:22
Oggetto:
Massey Ferguson senz'altro, Same pure , David Brown ti credo però su Ford
sono piuttosto scettico. La serie G di derivazione Ford ti ricordo che ha un
sollevatore alquanto discutibile.
Anonymous - 07 Gen 2013 21:22:21
Oggetto:
Piozzo ha scritto:
Una domanda dato che non conosco questi trattori. Il sistema di sforzo controllato rispetto ai Fiat dello stesso periodo, era migliore o no?

Passano oltre 20 anni dalla cosruzione del sollevatore di David Brown e poi la Fiat fa il primo sollevatore (artigianale) il resto lascio dedurre.
Alessio - 07 Gen 2013 21:24:41
Oggetto:
purin ha scritto:
diciamo che arriva con i serie 80 qualcosina, e le serie 66 e 90 (escludendo qualche dissaldatura nelle versioni elettroniche) si difende..



Il sollevatore della serie 90 che Dio ce ne scampi un supplizio.
purin - 07 Gen 2013 21:25:15
Oggetto:
guarda, stiamo rischiando il linciaggio per fuoritema, ci spostiamo da "sforzo controllato" dove si parla di brown e veniamo qui a parlare di sforzo controllato..

io non posso parlare da autista, perchè non ne ho avuto l'onore, ma tutti i vari trattori che ho nominato, forse perchè naturalmente 2wd, tendono ad avere un sollevatore che carica parecchio il posteriore, anche alleggerendo di molto l'anteriore.

capirai che, anche se il sollevatore non ha una geometria che carica il trattore, ma che semplicemente trasferisce del peso da anteriore a posteriore, su un trattore a semplice trazione da un deciso vantaggio in trazione.

se ti interessa, puoi dare una letta a questo argomento:



ciao
Anonymous - 07 Gen 2013 21:40:24
Oggetto:
Alessio ha scritto:
purin ha scritto:
diciamo che arriva con i serie 80 qualcosina, e le serie 66 e 90 (escludendo qualche dissaldatura nelle versioni elettroniche) si difende..



Il sollevatore della serie 90 che Dio ce ne scampi un supplizio.

Forse i peggiori erano quelli dal 130 in poi, gli stessi che avevano la pto idraulica, mentre sui piccoli erano decenti, tranne quando arando con lo sforzo inserito davano testate come bufali, spesso per i troppi colpi sul terzo punto spaccavano le testate di aratri deboli.
purin - 07 Gen 2013 21:50:16
Oggetto:
Alessio ha scritto:
purin ha scritto:
diciamo che arriva con i serie 80 qualcosina, e le serie 66 e 90 (escludendo qualche dissaldatura nelle versioni elettroniche) si difende..



Il sollevatore della serie 90 che Dio ce ne scampi un supplizio.



ecco alessio, apri un bell'argomento sulla serie 90, con un po' di storia, qualche foto, qualche video, i vari modelli, una cosa fatta bene insomma, e poi parlaci di questo sollevatore.

IN TEMA MI RACCOMANDO.

ciao
Anonymous - 07 Gen 2013 21:53:42
Oggetto:
Laughing Qui se siamo fortunati ci rimandano a settembre, oppure ci bocciano proprio, saliamo di qua e di la come un attrezzo interfilare idraulico!!!
Piozzo - 07 Gen 2013 21:59:32
Oggetto:
selectamatic ha scritto:
Laughing Qui se siamo fortunati ci rimandano a settembre, oppure ci bocciano proprio, saliamo di qua e di la come un attrezzo interfilare idraulico!!!


A me di sicuro mi bocciano.................. Crying or Very sad
Alessio - 08 Gen 2013 18:17:23
Oggetto:
purin ha scritto:
guarda, stiamo rischiando il linciaggio per fuoritema, ci spostiamo da "sforzo controllato" dove si parla di brown e veniamo qui a parlare di sforzo controllato



Ehmmm volevo ben dire.....



selectamatic ha scritto:
Laughing Qui se siamo fortunati ci rimandano a settembre, oppure ci bocciano proprio, saliamo di qua e di la come un attrezzo interfilare idraulico!!!



Ecco appunto.... Evil or Very Mad


So ben che mancano argomenti importanti e che ce ne sono pochi però quei pochi che ci sono teniamoli un pò decentemente Very Happy


Come ho già detto e ripetuto,aprite pure tutti gli argomenti che volete,non dovete certo chiederlo a me.grazie ragazzi
Anonymous - 08 Gen 2013 18:55:57
Oggetto:
Appunto! Allora chiediamo come era fatto lo sforzo controllato su l'ultimi di questi trattori che stavamo parlando, da neofita so che nelle ultime due serie era diverso ma non saprei cosa, magari qualcuno c'è lo spiega oppure ci mostra un video commentato.... Wink
p.p.r.t - 18 Gen 2013 09:41:33
Oggetto:
i david brown proprio non li conosco ce ne sono alcuni in zona da me ma purtroppo la mia unica conoscenza si limita al fatto che David Brown era anche proprietario della Aston MArtin, altro purtroppo non so.
Piozzo - 18 Gen 2013 19:32:01
Oggetto:
Nemmeno io li conosco. Mi viene un dubbio, sono trattori inglesi o americani? Visto che si parla anche di Aston Martin.
Ciao
Anonymous - 18 Gen 2013 20:46:28
Oggetto:
p.p.r.t ha scritto:
i david brown proprio non li conosco ce ne sono alcuni in zona da me ma purtroppo la mia unica conoscenza si limita al fatto che David Brown era anche proprietario della Aston MArtin, altro purtroppo non so.

Nella tua zona ci dovrebbero essere di residui di DB, mi sembra che non sei riuscito a vederne. La aston martin era una chicca per sir David, un po come dire il suo fiore all'occhiello.
Anonymous - 18 Gen 2013 20:53:24
Oggetto:
Piozzo ha scritto:
Nemmeno io li conosco. Mi viene un dubbio, sono trattori inglesi o americani? Visto che si parla anche di Aston Martin.
Ciao

Inglesi entrambi sia David Brown che Aston Martin erano prodotti negli stabilimenti di Meltham Huddsfield. Nella ex fabbrica di ingranaggi si producevano questi trattori ed i pochi esemplari di Aston Martin Logonda
purin - 18 Gen 2013 22:10:53
Oggetto:
Aggiungo solo che le macchine aston martin DB etc. stanno proprio per David Brown..

piccola chicca..
p.p.r.t - 22 Gen 2013 14:33:36
Oggetto:
selectamatic ha scritto:
p.p.r.t ha scritto:
i david brown proprio non li conosco ce ne sono alcuni in zona da me ma purtroppo la mia unica conoscenza si limita al fatto che David Brown era anche proprietario della Aston MArtin, altro purtroppo non so.

Nella tua zona ci dovrebbero essere di residui di DB, mi sembra che non sei riuscito a vederne. La aston martin era una chicca per sir David, un po come dire il suo fiore all'occhiello.


si ce ne sono ancora abbastanza, da me conosciuti almeno 3 o 4, ne aveva uno anche un nostro parente, dicevo che non li conosco perchè non ho mai avuto modo di provarli Smile
p.p.r.t - 22 Gen 2013 14:36:17
Oggetto:
da Wikipedia

Sir David Brown (Huddersfield, 10 maggio 1904 – Monte Carlo, 3 settembre 1993) è stato un imprenditore britannico attivo nel campo dei trasporti. È famoso per essere stato proprietario della Casa automobilistica Aston Martin.
Dopo aver frequentato la Rossall School, iniziò come apprendista nell’azienda di famiglia, la David Brown Limited, fondata da suo nonno, che si chiamava come lui. Diventò direttore della società alla morte del padre Percy, nel 1931. Originariamente la ditta fabbricava cambi, ma dal 1939 iniziò a costruire trattori. Durante la seconda guerra mondiale l’azienda produsse il David Brown VAK1, un trattore venduto in 7.700 esemplari che fece la fortuna dell’imprenditore britannico. Nel 1972 il dipartimento della David Brown Limited che si occupava di trattori fu venduto alla Case.
Nel 1947 acquistò la Aston Martin per 20.500 sterline e, l’anno successivo, la Lagonda per 52.500 sterline. Nel 1955 acquisì anche la Tickford. La serie di vetture Aston Martin con sigla “DB”, incluse la DB2, la DB3, la DB4, la DB5 (famosa per essere l’auto di James Bond), la DB6, la DB7, la DB9 e la DBS (Quest'ultima presente nel film Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà e nella serie televisiva Attenti a quei due), richiamava le iniziali di David Brown. Nel 1972 vendette la Aston Martin a causa di difficoltà economiche.
David Brown si sposò tre volte, con Daisy Muriel nel 1926, con Marjorie Deans (la sua segretaria) nel 1955 e con Paula Benton Stone nel 1980. Ebbe due figli, David ed Angela; entrambi furono impiegati nell’azienda di famiglia. David Brown morì nel settembre del 1993, cioè otto anni dopo che la David Brown Limited fu acquisita dalla Textron.
Anonymous - 22 Gen 2013 18:32:50
Oggetto:
Bhe prima del VAK1 fa il David-Ferguson nel 1936, ma ancora prima Sir David aveva una fabbrica di ingranaggi ed altro ancora, in piu faceva cuscinetti Timken, oltre alla Aston Martin aveva anche la Logonda, ma la cessione parziale e poi totale della fabbrica DB trattori a favore di Case non l'ho mai capita. Non mi parlate di problemi economici che non ci credo, poi non ho capito perche Case abbandona gli stabilimenti ad Huddersfield Mheltham con tanto materiale dentro lascindo tutto in balia della ruggine.
p.p.r.t - 22 Gen 2013 22:05:15
Oggetto:
selectamatic ha scritto:
Bhe prima del VAK1 fa il David-Ferguson nel 1936, ma ancora prima Sir David aveva una fabbrica di ingranaggi ed altro ancora, in piu faceva cuscinetti Timken, oltre alla Aston Martin aveva anche la Logonda, ma la cessione parziale e poi totale della fabbrica DB trattori a favore di Case non l'ho mai capita. Non mi parlate di problemi economici che non ci credo, poi non ho capito perche Case abbandona gli stabilimenti ad Huddersfield Mheltham con tanto materiale dentro lascindo tutto in balia della ruggine.

Non sapevo questa cosa spiega meglio in pratica hanno abbandonato tutto in fretta e furia lasciando materiale dentro? Un po' come era successo in alfa dove entrando trovavi ancora sui banchi dei busso nuovi, mai capite ste politiche io.


P.s. Lagonda non logonda Smile
Anonymous - 22 Gen 2013 22:37:42
Oggetto:
Logonda era un altra auto come la Aston comprata da sir David.
Si nei padiglioni della DB ancora oggi sono pieni ci centinaia di pezzi per trattori, furono lasciati li all'improvviso e li sono rimasti, i membri del DB tractor club sono stati li per una visita sotto autorizzazione per tre giorni ed anno sfruttato pure le piste ed i macchinari di collaudo per testare i loro trattori. Ma una cosa che so per certo che gia qualche anno prima si prevedeva la chiusura, infatti avendo molti cambi Hydra shiff a terra pensarono di fare quanti piu trattori possibili equipaggiati di questi cambi, ci scappo' anche qualche errore.
p.p.r.t - 23 Gen 2013 09:36:26
Oggetto:
selectamatic ha scritto:
Logonda era un altra auto come la Aston comprata da sir David.
Si nei padiglioni della DB ancora oggi sono pieni ci centinaia di pezzi per trattori, furono lasciati li all'improvviso e li sono rimasti, i membri del DB tractor club sono stati li per una visita sotto autorizzazione per tre giorni ed anno sfruttato pure le piste ed i macchinari di collaudo per testare i loro trattori. Ma una cosa che so per certo che gia qualche anno prima si prevedeva la chiusura, infatti avendo molti cambi Hydra shiff a terra pensarono di fare quanti piu trattori possibili equipaggiati di questi cambi, ci scappo' anche qualche errore.




Cavoli interessante, ora cerco piu info sui siti Smile mi hai messo curiosità


p.s. cmq era LAgonda non Logonda Wink



da wicki

Lagonda è stata una casa costruttrice di automobili britannica, fondata nel 1906 a Staines, nel Middlesex dallo statunitense Wilbur Gunn (1859-1920). Il nome deriva da quello di un fiume che scorre presso la città natale del suddetto fondatore, Springfield nell'Ohio.
La società fu acquistata, poi integrata nella Aston Martin nel 1947.
L'ultimo modello col marchio Lagonda fu la Lagonda Rapide, prodotta dal 1961 fino al 1964.
Tra il 1976 e il 1989, la Aston Martin rispolverò il nome Lagonda realizzando, sotto il marchio Aston Martin, il modello chiamato Aston Martin Lagonda, una berlina di lusso con carrozzeria in alluminio lunga più di 5 metri con motore V8 di 5340 cm³. da 320 cv.
Nel settembre 2008 è stata comunicata l'intenzione di riattivare il marchio Lagonda, che sarà indipendente rispetto a quello Aston Martin e si occuperà di settori di mercato differenti. L'auto che dovrebbe segnare questo ritorno, un Suv di lusso, verrà probabilmente presentata successivamente al marzo 2010.[1].
Piozzo - 23 Gen 2013 20:34:19
Oggetto:
SElectamatic, puoi dirmi qualcosa di questi trattori equipaggiati con Hydra shiff ? Ciao
Anonymous - 23 Gen 2013 22:10:39
Oggetto:
La Hydra Shiff su immessa nel 1973 su un 1212, cambio idraulico che ti permette di salire e scendere senza l'utilizzo della frizione, ma semplicemente spostanto una levetta posta a destra dello sterzo, oltre alla grande comodita dell'utilizzo c'era anche il vantaggio di eliminare una leva dalle gambe. Poi su immessa sul piu potente 1410 e dopo negli anni 80 ando' ad equipaggiare anche i 6cilindri, ma questo bellissimo optional dopo 6/7000 ore iniziava a dare qualche rogna, specie se il trattore si usava sempre in tranio sfruttando tutti i cv, quando si doveva revisionare ci volevano meccanici esperti e cifre a tre zeri. Alcuni modelli nascevano solo con questo cambio e non disponibili con quello meccanico, come il 1694.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB